[Recensioni] Galatea Vaglio, Teodora la figlia del circo

Teodora. La figlia del circo
Teodora. La figlia del circo

Amo la scrittura di Galatea, ho letto tutti i suoi libri, ma aspettavo con ansia che si cimentasse nella scrittura di un romanzo storico. Teodora. La figlia del Circo non delude le aspettative: Galatea riesce a intrattenere con una storia avvincente che scorre via veloce, senza rinunciare alla precisione del contesto, immergendo il lettore in un periodo complesso e ricco.

Il romanzo è la prima parte di una saga dedicata all’impero bizantino nel VI d.C. e in particolare questo volume è ambientato durante il regno di Anastasio I e Giustino I. Il romanzo ha due grandi protagonisti: Teodora e Giustiniano, la coppia imperiale più famosa dell’epoca tardo-antica.

Qui però siamo ancora lontani dallo splendore dei mosaici di San Vitale, poiché seguiamo solo l’inizio delle loro vicende. Teodora, nata da una famiglia umile, si fa strada grazie alla sua astuzia e alla sua bellezza. È un personaggio femminile autodeterminato e molto moderno, dotato di un’intelligenza viva che suscita la simpatia del lettore dopo poche pagine.

Giustiniano è un generale scaltro, che riesce a farsi strada alla corte di Costantinopoli grazie alla propria abilità politica, riuscendo a fare eleggete al soglio imperiale suo zio Giustino.

Tra avventure rocambolesche, intrighi di palazzo e personaggi principali e comprimari dalle mille sfaccettature, la storia si divora in poco tempo. L’aspetto più notevole, però, è la ricostruzione dell’ambiente e della mentalità: pur strizzando l’occhio a tematiche contemporanee, Galatea riesce a far rivivere davanti a noi l’Impero d’Oriente, coi suoi palazzi, le sue lotte di potere a colpi di armi e di dottrine, i suoi abitanti delle diverse classi sociali. È un vero romanzo storico, nel quale la Storia non è un mero pretesto.

Personalmente ho amato il modo in cui le fonti bizantine sono state usate e intrecciate nella narrazione: la nota finale conferma la serietà dell’autrice (sulla sua competenza non ci sono dubbi).

È un libro che consiglio sia a chi cerca un romanzo storico avventuroso sia a chi, come me, del genere ama soprattutto la cura nella ricostruzione di epoche passate.

[Mariangela Galatea Vaglio. Teodora. La figlia del circo. Sonzogno. 2018]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.