Un antidoto alla pubblicità sessista

Un rapporto dell’Art Directors Club compiuto su un campione di pubblicità italiana illustra quanto sia sessista, nonostante le direttive dell’Unione Europea. Come possiamo agire per costringere le ditte a cambiare comunicazione?

Oggi mi trovate su Pasionaria.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: