Le recensioni del Tarlo Giancarlo [3]

Giancarlo è in una città fuori dal tempo, dove tutti camminano alla ricerca dell’innafferabile laggiù. Mentre rosicchiava, piangeva e sentiva ogni boccone come una stilettata dolorossissima eppure necessaria. Non ha ben capito che cosa stesse divorando, se poesia, teatro, romanzo o poema antico, ma è sicuro che non aveva gustato nulla di così naturale (ma non semplice) e saporito da molto tempo.

 

libro: D. Grossman, Caduto fuori dal tempo, Milano, 2012.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: